11 maggio 2017

Venerdì 12 Maggio-2° Giornata

Scienze under 18 - rotonda della besana - Venerdì

I liquidi e la cellula - ex.13 - 1C sms Cairoli di Milano

In questa esposizione dei ragazzi ci hanno spiegato come l'acqua abbia nello strato
superficiale una tensione, detta tensione superficiale, che permette a certi oggetti di
non andare a fondo.
Per farcelo comprendere meglio hanno fatto un esperimento con un piatto riempito
d'acqua; hanno appoggiato un chiodino sulla superfice dell'acqua e curiosamente
restava sulla superfice; successivamente hanno prelevato una punta di
sapone da un barattolo con un dito e l'hanno immerso nel piatto vicino al chiodo.
L'effetto è stato quello di allontanare il chiodo dal punto in 
cui era prima. La spiegazione è abbastanza semplice, le molecole della superficie sono
collegate e riescono a sostenere il chiodo
ma quando il dito immerso nel sapone allenta la tensione superficiale il chiodo si
sposta perché viene trascinato dalle molecole dell’acqua che si allontanano dal sapone
che rompe la tensione superficiale dell’acqua.

 

La luce delle stelle - ex.16 - Associazione L'Officina Civico Planetario

"La luce delle stelle" si è occupato di osservare il sole e lo spettro della luce visibile.
L'idea iniziale era quella di usare un telescopio con un filtro per non
danneggiare gli occhi o gli specchi dello strumento... purtroppo la giornata nuvolosa
non ha permesso l'utilizzo del telescopio così ci hanno fatto provare
un tubo di cartone con una lente che, puntata verso il cielo divideva lo spettro della
luce mostrando l'effetto che si nota durante un arcobaleno.

 

Robotica in classe - ex.20 - a cura di Giuseppe Romaniello

Robotica in classe è un progetto che coinvolge tutti gli alunni che frequentano sia
scuole primarie che secondarie di primo grado.
Consiste nel far costruire dei piccoli robot che siano in grado di compiere delle piccole
azioni, come per esempio evitare ostacoli oppure spostare oggetti di piccole
dimensioni.
Questo progetto ha il patrocinio dell’Università degli Studi Milano Bicocca.

Le acque nei tempi - ex.5 - Sezione dell'acquario civico di Milano

In questo exbhit, la sezione dell'Acquario Civico di Milano ha ricreato un interessante
mini-laboratorio sugli ecosistemi di acqua dolce e salata, nei quali erano presenti anche dei macroinvertebrati, degli esseri viventi privi di spina dorsale, grandi meno di
mezzo centimetro.
Oltre a questi ecosistemi sono stati presentati alcuni modellini di macchinari usati per
prelevare l'acqua, risalenti all'epoca egizia e romana; uno di questi era lo "Shaduf", un
meccanismo a leva che serviva per prelevare l'acqua in profondità (in sostanza un
primo prototipo di pompa per pozzo). Spiegazioni eloquenti, i conduttori molto simpatici
e carismatici, in conclusione un ottimo exbhit!

Da Parmenide alle esplorazioni nel mondo della superficie sferica  - ex.24 - 5B elementari De Andreis Milano

L'exhibit tratta delle costruzioni in 2D e 3D, sfere di plastica con dentro degli oggetti e
delle linee per latitudine e longitudine. Inoltre gli studenti ci hanno
fatto vedere esperimenti che utilizzavano materiali come carta, fuoco e acqua; per
esempio uno degli exhibit consisteva nel far vedere come la carta prenda fuoco
velocemente.

Eletromagnetismo - ex.17 - 3E E.Montale - Bollate

"Elettromagnetismo" è il progetto della classe 3°E dell’istituto E. Montale di Bollate
(MI).
Nella prima immagine si può osservare una pila costituita da:
- Uno strato di alluminio
- Una moneta di rame
-Dello scottex imbevuto in una soluzione di acqua e sale.
Sovrapponendo circa 14 strati di questi materiali, si produce energia elettrica che si
può osservare attraverso un tester  che misurava circa 1,5 volt.
La seconda immagine mostra un circuito elettrico costituito da:
-Pomodori
-Rame
-Zinco
Utilizzando l’acido dei pomodori e creando un circuito elettrico
 grazie al rame ed allo zinco viene creata dell’energia elettrica che corrisponde a circa
7,69 volt con il tester.
Nella terza immagine invece si può osservare una ‘’costruzione’’ composta
 da:
-Una batteria
-Del rame arrotolato
-Una vite
 Se si appoggia il rame sui poli positivi e negativi della batteria essa diventa un
magnete in grado di attrarre oggetti metallici di piccole dimensioni.

 

Matematica fra le pieghe - ex.9 - 2E Liceo Scientifico Giulio Casiraghi Cinisello

Questo progetto consiste nel mostrare i calcoli matematici che si "nascondono" dietro
agli origami (come ad esempio il teorema di Pitagora e il teorema di Haga) e come
questi vengano applicati anche alla vita reale.
I ragazzi ci hanno mostrati, tra le altre cose, due esempi molto complessi: un modello
di razzo costruito dalla NASA e delle tende controllate da un computer che si trovano
sulle Torri Gemelle di Abu Dhabi.
Inoltre ci hanno parlato degli origami modulari e di come costruirne alcuni : rana,
cicogna, cuore e serpente.

Laboratori sull'elettricità - ex.18/19 - 5A/B - S. Primaria P. Bonetti via Tajani 12-Milano

I ragazzi hanno presentato diversi esperimenti sull’elettricità. Un gruppo ha presentato
la trasformazione da energia elettrica a termica, utilizzando i seguenti materiali: una
lampadina a incandescenza, due pile, due fili elettrici e un porta lampadine, costruendo
così un circuito chiuso.
Un altro gruppo ha fatto vedere come si costruisce una pila di Volta, utilizzando
dischetti di zinco e di rame alternati a una spugnetta impregnata nella soluzione di
acqua distillata e sale.Utilizzando il voltometro, si può calcolare quanta elettricità vine
fornita dalla pila.

 

Mostra Fotografica - ex.4 

Chi cerca trova: L'amido, le proteine... in cucina! - ex.14 - 2D sms Cairoli, Milano


Abbiamo scelto, tra tutti, tre esperimenti presentati dai ragazzi.
Primoi. I ragazzi hanno preso l'amido di mais e l'hanno aggiunto all'acqua dentro un
pentolino; dando un pugno le mani queste non si sporcano mentre mettendo un dito
questo si macchia di amido.
Secondo. Gli ingredienti per l'esperimento successivo sono 4 tipi di farina e una
montagnetta di zucchero, su ognuna di esse hanno messo dello iodio e ciò causava un
effetto sullo farine che rendevano
lo iodio nero e invece lo zucchero diventava rosso (per effetto dell'amido).
Terzo. Nell’ultimo esperimento è stata preparata una bottiglia con succo di cavolo e lo
versavano in un bicchiere; ci hanno chiesto di scegliere una bibita e abbiamo scelto
la coca-cola, chiedendoci se la bibita fosse acida o basica, risultando che è acida dal
momento che il miscuglio cavolo-coca è risultato chiaro di colore 
diversamente se fosse stato scuro sarebbe stata basica.

 

Potpurri di esperienze "Energetiche"- ex.21 -2A-B-C IC Thouar Gonzaga Brunacci

Questo exhibit si è occupato di mostrare come i vari oggetti lucidi, translucidi ed opachi
si comportino in maniera diversa a contatto con la luce. Per farlo ci hanno proposto
diversi giochi ed esperimenti che abbiamo fotografato.

Classification of Seeds- ex.22 - elem. Diaz Milano

Classificazione dei semi, come dice il titolo questo exhibit, presentato in parte in lingua
inglese, si è occupato di classificare tipi diversi di semi scegliendo come metodo per
spiegare il gioco. In quello che ci hanno proposto il nostro compito è stato quello di
partire da due indizi e una tabella in cui mettere i tipi di semi che via via si sceglievano.

Faccio, mi diverto e imparo- ex.25 - elem. Ariberto-IC Cavalieri, Milano

In questo progetto ci sono stati mostrati vari esperimenti proposti come giochi. Ne
descriviamo due.
Nel primo una bambina ha gonfiato un palloncino e ne ha riempito un altro di acqua,
dopo aver acceso una fiamma ha avvicinato prima il palloncino gonfio d'aria e, come ci
si aspetterebbe, è scoppiato. Diversamente, quello riempito con l'acqua non scoppiava
anche se tenuto per più tempo sulla fiamma: il principio alla base è quello dell'acqua
che assorbe il calore ed evita lo scoppio del palloncino.
L'esperimento successivo consisteva nel riempire un piatto d'acqua e aggiungerci del
pepe per poi immergere nel piatto del detersivo prelevato grazie a un cotton fioc. Il
risultato è stato che il pepe si "allontanava" dal cotton fioc. Il pepe si sposta perché è
trascinato dalle molecole dell’acqua che si allontanano a causa dei tensioattivi presenti
nel sapone che rompono la tensione superficiale dell’acqua.

Il viaggio del cibo- ex.6-2EsmsScuola Panzini-Milano

La classe 2E della scuola Panzini si è divisa in quattro gruppi, il tema principale era
l’alimentazione e il nostro corpo:
1°GRUPPO: ha spiegato il percorso che fa il cibo,nel nostro corpo, quando lo
ingeriamo.
2°GRUPPO: ha spiegato come calcolare il Ph delle sostanze.
3°GRUPPO: ha spiegato il funzionamento dell’esofago.
4°GRUPPO: ha spiegato le cause e gli effetti del diabete.